Il colloquio di lavoro 

Vediamo le fasi del colloquio di lavoro passo a passo e come comportarsi in ogni situazione

Il colloquio di lavoro: le fasi da non trascurare

Un colloquio di lavoro non è solamente il momento in cui siete seduti davanti al selezionatore o referente aziendale. O meglio questa è la parte che voi vedete del colloquio.. se ragionate invece con la testa della'azienda il colloquio è fatto di più momenti, tutti importanti per valutare e scegliere la persona giusta.

Vediamo allora, ragionando come l'azienda, cosa succede dopo aver scremato i curriculum.

 

Telefonata di invito e per fissare il colloquio di lavoro

L'azienda non ha solo l'obiettivo di segnare l'appuntamento in agenda ma vuole anche sentire un primo feedback del candidato a questa proposta. Reagisce entusiasta o indifferente? E' ancora interessato a questo lavoro? 

Per ulteriori dettagli vedete la pagina son i consigli per rispondere efficacemente alla telefonata. 

E se mi chiedono a che ora preferisco? Potrebbero dedicare ai colloqui tutta giornata, vedendo molti candidati in sequenza.

Consigliamo di scegliere al mattino, anche essendo i primi della giornata. Alla sera anche i referenti aziendali sono più stanchi, tenderanno a congedarvi in fretta perché, come spesso accade, sono in ritardo sulla tabella di marcia.

 

Ingresso del candidato in azienda

E' arrivato puntuale? Al colloquio di lavoro è bene presentarsi circa 5/10 minuti in anticipo. 

Non arrivate troppo in anticipo (es 30 minuti) perché dareste l'impressione di essere molto ansiosi. Se arrivate 30 minuti prima rimanete in macchina o fate un giretto nelle vicinanze.

Non bevete troppi caffè nell'attesa.. potreste agitarvi ancor di più e come nelle comiche.. vi cadrà il caffè addosso macchiandovi la camicia!

Entrati in azienda presentatevi dicendo chiaramente il vostro nome e cognome e facendo riferimento al colloquio fissato alle ore 16.00 (es.). 

Se siete in ritardo telefonate qualche minuto prima precisando il motivo del ritardo e l'orario presunto di arrivo.

In ogni caso non presentatevi senza fiato!

 

In sala di attesa

Normalmente si viene invitati a sedersi in attesa di essere chiamati. In questa fase rimanete tranquilli a leggere, osservare, ripassare le cose importanti di voi che volete far sapere. Non telefonate o parlate a voce alta, non sbuffate, non fate facce scavolate per l'attesa. Ricordate che molte segretarie sono state istruite per osservare i candidati in attesa e riferire poi di cosa hanno visto.

Altre risorse sul colloquio di lavoro

Please reload

Il colloquio di lavoro

Questo è il momento centrale nel quale si è seduti di fronte all'intervistatore. I dettagli di questa fase li trovate in altre pagine.

Quanto durerà il colloquio? Sarebbe un'informazione molto utile da sapere prima di cominciare perché sapendo la durata del colloquio andremo a calibrare in modo ottimale i contenuti importanti che vogliamo far passare. Se immaginiamo che durerà solo 5/10 minuti tirate fuori subito il vostro entusiasmo e la vostra motivazione.

Al termine del colloquio si saluta (ricordate sempre il sorriso!) ringraziando per l'opportunità del colloquio. Non è  educato chiedere "Quando mi fate sapere qualcosa?" oppure "Mi chiamate voi o mi faccio sentire io?" o "quanto tempo ci vorrà per sapere qualcosa?"

Consigliamo quindi di non utilizzare queste espressioni.

Piuttosto se volete lanciare un invito molto soft per una risposta potete dire "La ringrazio, immagino che ci aggiorneremo più avanti..". Ideale sarebbe non chiedere proprio su questo argomento.

Mettere alle strette l'azienda sui tempi e i modi risposta è molto pericoloso e potrebbe vanificare una buona impressione che avete dato. 

 

Uscita dall'azienda

Potreste incrociare sul corridoio altri colleghi (i vostri futuri colleghi) e nuovamente la segretaria.

Elargite sorrisi e saluti molto cordiali!

Non chiedete di andare in bagno. Normalmente i servizi sono a disposizione solo dei dipendenti interni e non degli ospiti.