Disoccupazione giovanile. Gli occupati, chi cerca lavoro e gli inattivi dal 2004 a oggi

23.06.2016

Articolo pubblicato da

 

Ad aprile il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati), è pari al 36,9%, in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente. Lo rivelano le stime dell’Istat secondo cui l’incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari al 9,8% (cioè meno di un giovane su 10 è disoccupato). Tale incidenza è in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto a marzo. Nell’ultimo mese anche tra i 15-24enni cresce di 0,2 punti percentuali il tasso di occupazione mentre diminuisce di 0,4 punti quello di inattività. Un andamento analogo si registra nelle restanti classi di età: ad aprile cresce il tasso di occupazione (+0,3 punti tra i 25-34enni e +0,1 punti tra gli over 35) e cala il tasso di inattività (-0,4 punti tra i 35-49enni e -0,2 punti nelle classi 25-34 anni e 50-64 anni). Il tasso di disoccupazione diminuisce tra i 25-34enni (-0,2 punti), aumenta tra i 35-49enni (+0,3 punti) e rimane stabile tra gli over 50.

Con riferimento alla media degli ultimi tre mesi, si registrano aumenti del tasso di occupazione tra gli over 50 (+0,7 punti percentuali) e tra i giovani di 15-24 anni (+0,4 punti) e un calo nelle classi di età centrali (-0,3 punti tra i 25-34enni e -0,2 punti tra i 35-49enni). All’opposto il tasso di disoccupazione cala tra i 15-24enni (-1,3 punti) e gli over 50 (-0,3 punti), mentre aumenta nelle due classi centrali (rispettivamente +0,2 punti nella classe 25-34 e +0,3 punti nella classe 35-49). Il calo del tasso di inattività si distribuisce tra tutte le classi di età ad eccezione dei 25-34enni (per i quali si registra un aumento di 0,1 punti): la variazione maggiore si rileva tra gli over 50, pari a -0,6 punti. Nell’ultimo anno si registra un aumento complessivo del tasso di occupazione in tutte le classi di età, particolarmente accentuato tra i giovani di 15-24 anni e gli over 50 (+1,4 punti per entrambe le classi). Cala anche il tasso di inattività, in particolare tra gli over 50 (-1,5 punti percentuali). Il tasso di disoccupazione diminuisce in tutte le classi ad eccezione dei 35-49enni (per i quali si osserva un aumento di 0,1 punti percentuali): la variazione maggiore si registra tra i 15-24enni, pari a -4,5 punti

Please reload

Post in evidenza

Garanzia Giovani: sono oltre 351mila i giovani che hanno ricevuto 1 proposta

June 26, 2016

1/3
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square